CATALOGO RICAMBI

 

Il poggiapiedi SP Edition nel big test del Circuit Magazine

TRW Aftermarket

Circuit, la rivista tedesca per gare amatoriali ambiziose, ha collaudato a fondo i poggiapiedi SP Edition. Vogliamo rendervi partecipi dei risultati dei test:

«Nell'ambito della realizzazione della nostra moto da gara modello GSX-R 750 (K8) abbiamo montato le nuove pedane TRW. Volevamo, tra l'altro, verificare la semplicità di montaggio. Ci interessava, oltre alla qualità della lavorazione, la loro ergonomia in gara.

Alla consegna verrà fornita al cliente una confezione completa con tutti i componenti di montaggio, la descrizione e l'ABE. Per cui è possibile utilizzare queste pedane in alluminio, montate sulla giusta moto, anche per viaggi impegnativi su strada. Questo ci piace! Ci piace anche molto l'aspetto delicato e filigranato - si intona bene con una moto da corsa. I poggiapiedi sono ribaltabili e tutti i diversi modelli sono di colore nero. Le pedane presentano una marcata e affilata «fresatura seghettata», sulla quale le suole degli stivali trovano una buona aderenza. La piastra per l'adattamento dei poggiapiedi offre diverse possibilità di regolazione (regolabile in orizzontale di max. 28,5 mm e in verticale di max.18 mm).

Con questa eccellente qualità di lavorazione, il rapporto qualità-prezzo di questo prodotto è ottimo. Prima del montaggio si consiglia di ingrassare nuovamente molto bene tutti i giunti, specialmente le teste degli snodi sferici, e di applicare una goccia di frenafiletti (media tenuta) su tutte le viti che servono al fissaggio della pedaliera.

Il montaggio è stato eseguito senza alcun problema e la qualità del prodotto non ha dato nessun motivo di lamentela. Tanti equipaggiamenti TRW possono essere adattati, inoltre, ad uno schema di cambio dei rapporti invertito.

Tramite una «prova statica» del pilota nel box abbiamo individuato la posizione ottimale di seduta. Alla fine si è deciso per una massima posizione e foro filettato in verticale (maggior libertà di inclinazione) e una posizione centrale in orizzontale.

In questo modo abbiamo percorso il circuito senza problemi e l'utilizzo delle leve di cambi e freno era eccellente. Entrambe le leve sono regolabili. In «casi eccezionali», presso la TRW-Moto si possono anche richiedere pezzi singoli come ricambi. Anche questo è un buon servizio che i motociclisti sapranno apprezzare.

In sintesi: Con questa pedaliera, il cliente ottiene un buon rapporto qualità-prezzo. La pedaliera «SP Edition» si distingue per il facile montaggio e la grande funzionalità.»

Fonte: Circuit 02/2018 Pagine 50/51 

Circuit, la rivista tedesca per gare amatoriali ambiziose, ha collaudato a fondo i poggiapiedi SP Edition. Vogliamo rendervi partecipi dei risultati dei test:

«Nell'ambito della realizzazione della nostra moto da gara modello GSX-R 750 (K8) abbiamo montato le nuove pedane TRW. Volevamo, tra l'altro, verificare la semplicità di montaggio. Ci interessava, oltre alla qualità della lavorazione, la loro ergonomia in gara.

Alla consegna verrà fornita al cliente una confezione completa con tutti i componenti di montaggio, la descrizione e l'ABE. Per cui è possibile utilizzare queste pedane in alluminio, montate sulla giusta moto, anche per viaggi impegnativi su strada. Questo ci piace! Ci piace anche molto l'aspetto delicato e filigranato - si intona bene con una moto da corsa. I poggiapiedi sono ribaltabili e tutti i diversi modelli sono di colore nero. Le pedane presentano una marcata e affilata «fresatura seghettata», sulla quale le suole degli stivali trovano una buona aderenza. La piastra per l'adattamento dei poggiapiedi offre diverse possibilità di regolazione (regolabile in orizzontale di max. 28,5 mm e in verticale di max.18 mm).

Con questa eccellente qualità di lavorazione, il rapporto qualità-prezzo di questo prodotto è ottimo. Prima del montaggio si consiglia di ingrassare nuovamente molto bene tutti i giunti, specialmente le teste degli snodi sferici, e di applicare una goccia di frenafiletti (media tenuta) su tutte le viti che servono al fissaggio della pedaliera.

Il montaggio è stato eseguito senza alcun problema e la qualità del prodotto non ha dato nessun motivo di lamentela. Tanti equipaggiamenti TRW possono essere adattati, inoltre, ad uno schema di cambio dei rapporti invertito.

Tramite una «prova statica» del pilota nel box abbiamo individuato la posizione ottimale di seduta. Alla fine si è deciso per una massima posizione e foro filettato in verticale (maggior libertà di inclinazione) e una posizione centrale in orizzontale.

In questo modo abbiamo percorso il circuito senza problemi e l'utilizzo delle leve di cambi e freno era eccellente. Entrambe le leve sono regolabili. In «casi eccezionali», presso la TRW-Moto si possono anche richiedere pezzi singoli come ricambi. Anche questo è un buon servizio che i motociclisti sapranno apprezzare.

In sintesi: Con questa pedaliera, il cliente ottiene un buon rapporto qualità-prezzo. La pedaliera «SP Edition» si distingue per il facile montaggio e la grande funzionalità.»

Fonte: Circuit 02/2018 Pagine 50/51 

ARTICOLI CORRELATI